Un’intera giornata dedicata alla donazione. Questa l’iniziativa del Centro trasfusionale di Nottola che come ogni anno, in linea con il Centro Regionale Sangue, aderisce alla Giornata mondiale del donatore di sangue.

Sabato 9 giugno i cittadini potranno recarsi presso il Centro di Nottola, previa prenotazione al numero 0578-713261, per donare sangue e plasma durante la mattina e solamente plasma nel pomeriggio.
Medici e infermieri del centro saranno a disposizione per dare informazioni ai donatori o a chi ha interesse a diventare donatore di sangue.

“Sensibilizzare la cittadinanza alla donazione del sangue e del plasma è un’attività che deve essere fatta ogni giorno e in questa occasione viene ricordata a livello mondiale l’importanza di questo gesto di grande generosità e dimostrazione di civiltà. – afferma la dottoressa Franca Mancuso, Responsabile UOSD Immunoematologia e Medicina Trasfusionale di Nottola-Abbadia San Salvatore Asl Toscana sud est - Le persone che donano il sangue in Toscana sono molte, ma nonostante questo non è ancora possibile far fronte a tutte le necessità. Il sangue e i suoi componenti sono indispensabili alla vita, essenziali nei servizi di primo soccorso specialmente in vista dell’estate quando gli incidenti stradali aumentano notevolmente e quindi aumenta anche la richiesta di sangue, fondamentali per moltissime terapie tra le quali quelle oncologiche, necessari in chirurgia programmata e d’urgenza e nei trapianti. La disponibilità di plasma, sangue e piastrine è un patrimonio collettivo di solidarietà del quale ognuno di noi potrebbe avere bisogno nella propria vita”.

Nel corso del 2017, grazie al contributo indispensabile delle associazioni dei volontari, la raccolta di emocomponenti, comprensiva del Centro di raccolta di Abbadia San Salvatore e delle tre Unità di Raccolta (UdR) associative, ha raggiunto questi numeri: sangue intero 4604, plasmaferesi 691.