Si chiude nella Zona-distretto Colline Metallifere, martedì 23 maggio a partire dalle 9, alla biblioteca comunale di Massa Marittima, il ciclo di incontri della Direzione aziendale con le zone socio-sanitarie della provincia di Grosseto.
Gli appuntamenti sono stati organizzati in tutta la Asl in vista della redazione dei Piani integrati di salute. In totale 13 giornate di studio, con il contributo dei professionisti dell’Azienda e il supporto di esperti, che si confronteranno con la Direzione aziendale e lavoreranno su più tavoli tematici, calibrati sulle caratteristiche e i bisogni di ogni zona.

Dopo la prima parte dei lavori, dalle 9 alle 13, con le relazioni della Direzione aziendale, degli operatori e degli esperti, alle 15 si terranno i gruppi di lavoro, contemporaneamente alla  seduta della Conferenza dei sindaci.

Il Piano integrato di salute (Pis)
È lo strumento di programmazione sociale e sanitaria che definisce gli obiettivi di salute e benessere, i percorsi e le politiche assistenziali in ciascuna Zona socio-sanitaria della Toscana. Previsto dalla normativa regionale, si colloca all'interno delle linee guida individuate dal Piano sociale e sanitario integrato regionale (Pssir).
Il Pis è articolato in tre parti: il profilo di salute (dati demografici, sociali, sanitari e ambientali), l’immagine di salute (la percezione che chi vive in una zona ha di sé, del proprio stato di salute e del territorio), gli ambiti di programmazione strategica.

La zona socio-sanitaria Colline dell’Albegna
Ne fanno parte i comuni di Montieri, Monterotondo Marittimo, Massa Marittima, Follonica, Gavorrano e Scarlino, per un totale di 45.286 abitanti.