GROSSETO - Invito incontro Direzione aziendale Zona-distretto Colline dell'Albegna

È in programma venerdì 19 maggio a partire dalle 9.15, a Orbetello, al Palazzo del Frontone, in piazza Giovanni Paolo II, l’incontro della Direzione aziendale con la Zona distretto Colline dell’Albegna.
È il terzo in provincia di Grosseto, della serie di appuntamenti promossi dai vertici della Asl nelle zone socio-sanitarie del territorio aziendale, in vista della redazione dei Piani integrati di salute. In totale 13 giornate di studio, con il contributo dei professionisti dell’Azienda e il supporto di esperti, tra cui anche la dottoressa Sabina Nuti del Laboratorio Mangement e sanità, della Scuola superiore sant’Anna di Pisa, che si confronteranno con la Direzione aziendale e lavoreranno su più tavoli tematici, calibrati sulle caratteristiche e i bisogni di ogni zona.

Dopo la prima parte dei lavori, dalle 9.15 alle 13, con le relazioni della Direzione aziendale, degli operatori e degli esperti, alle 14 si terranno i gruppi di lavoro, contemporaneamente alla  seduta della Conferenza dei sindaci.

“A poco più di un anno dall’unificazione delle tre Aziende – spiega il direttore generale della Asl, Enrico Desideri - dopo aver definito il nuovo modello organizzativo, abbiamo ritenuto necessario avviare un percorso di ulteriore consolidamento dell’identità aziendale, incontrando uno per uno i territori, con i protagonisti della vita politica e sociale. Ogni volta, infatti, insieme agli amministratori locali, saranno presenti anche le  rappresentanze dei cittadini.
Ascolteremo direttamente dai nostri professionisti l’analisi dei bisogni in ogni zona, li confronteremo con la domanda di assistenza dei cittadini”.

Il Piano integrato di salute (Pis)
È lo strumento di programmazione sociale e sanitaria che definisce gli obiettivi di salute e benessere, i percorsi e le politiche assistenziali in ciascuna Zona socio-sanitaria della Toscana. Previsto dalla normativa regionale, si colloca all'interno delle linee guida individuate dal Piano sociale e sanitario integrato regionale (Pssir).
Il Pis è articolato in tre parti: il profilo di salute (dati demografici, sociali, sanitari e ambientali), l’immagine di salute (la percezione che chi vive in una zona ha di sé, del proprio stato di salute e del territorio), gli ambiti di programmazione strategica.

La zona socio-sanitaria Colline dell’Albegna
Ne fanno parte i comuni di Pitigliano, Sorano, Manciano, Magliano in Toscana, Capalbio, Orbetello, Monte Argentario e Isola del Giglio, per un totale di circa 51.328 abitanti .

Il programma della giornata (vedi programma allegato), alle 9.15, dopo i saluti della autorità, prevede la presentazione del territorio e dei bisogni, la relazione sulle linee strategiche (a cura del direttore generale della Asl, Enrico Desideri), le relazioni degli operatori sanitari, la relazione sull’indagine di clima,  le linee di indirizzo per la stesura dei Pis e dei Piz, per concludersi con l’analisi delle criticità e opportunità nella Zona distretto.