I controlli glicemici sono effettuati con strisce reattive donate dalla Tribù dei nasi rossi
AREZZO – La “Tribù dei Nasi Rossi” in aiuto dei bambini diabetici, che ogni tre mesi devono controllare l’emoglobina glicata. Sono state infatti donate 5 scatole di strisce reattive, per un valore di 366 euro, per la rilevazione dell’emoglobina glicata tramite il pungidito che sono abituati ad utilizzare giornalmente.
I piccoli pazienti, grazie alla donazione dell’associazione “Tribù dei nasi rossi”, non devono più fare il prelievo di sangue endovenoso per il controllo trimestrale.
Sono circa 50 i bambini seguiti dall’ambulatorio di diabetologia pediatrica del San Donato di Arezzo. “Il diabete è una malattia cronica caratterizzata da iperglicemia, causata da una carenza di insulina nell'organismo umano - ha spiegato Marco Martini, direttore dell’UOC Pediatria del San Donato - Sono tanti i bambini che ne soffrono, anche piccolissimi. Evitargli un prelievo è un bel regalo. Per questo ringraziamo la “Tribù dei Nasi Rossi, sempre attenta ai bisogni del nostro reparto”.
Infine, per abbellire e rendere il reparto sempre più a misura di bambino, l’associazione ha regalato delle vetrofanie rappresentanti personaggi dei cartoni animati.